INDUSTRIA 4.0



L'avanzamento della tecnologia digitale è oramai una realtà, la quarta rivoluzione industriale è imminente.

Le tecnologie di Happy Japan sono applicate in vari settori, stiamo rafforzando la nostra organizzazione e intraprendendo uno sviluppo congiunto accademico-industriale al fine di stabilire tecnologie di base di nuova generazione e avventurarsi in nuovi campi.

I prodotti di Happy Japan sono prodotti in modo integrato, dalla fase di sviluppo e progettazione al supporto post-consegna. Le nostre tecnologie e competenze vengono pienamente utilizzate in ogni processo per produrre con caratteristica distintiva prodotti di eccellente equilibrio e resistenza. Nella prossima fase dell'industrializzazione la parola chiave sarà "Industria 4.0" con collegamenti diretti tra sviluppo di prodotti, produzione, logistica e clienti e noi saremo in grado come sempre di soddisfare tutti i requisiti necessari per essere conformi alle direttive di "Industria 4.0"

Le macchine da ricamo Happy Japan sono conformi alla legge di bilancio 2017 Parte I Sezione I Articolo 1 comma 8-13.

Iperammortamento al 250% su beni strumentali con funzionamento controllato da sistemi computerizzati e/o gestiti tramite opportuni sensori e azionamenti


Caratteristiche

Macchine interfacciabili in rete con ingresso Usb, Lan e Wireless per la trasmissione dei dati. Lcd di grandi dimensioni, configurabile e personalizzabile mediante software semplice ed intuitivo sia per connessione via Usb che per connessione via Lan.






Settaggio degli aghi con assegnazione colore, emissione di report relativi al funzionamento delle macchine e dell'attivita dell'operatore, possibilita di collegamento con lo smartphone per il controllo del funzionamento e l'avanzamento del lavoro.



Al fine dell'applicazione dell'iperammortamento, le macchine devono obbligatoriamente avere le seguenti caratteristiche:


  1. controllo per mezzo di CNC (Computer Numerical Control) e/o PLC (Programmable Logic Controller);
  2. interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con caricamento da remoto di istruzioni e/o part program;
  3. integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo;
  4. interfaccia tra uomo e macchina semplice ed intuitiva;
  5. rispondenza ai più recenti parametri di sicurezza, salute e igiene del lavoro.


Inoltre, devono essere dotati di almeno due tra le seguenti ulteriori caratteristiche per renderle assimilabili o integrabili a sistemi cyberfisici:

  1. sistemi di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto;
  2. monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alle derive di processo;
  3. caratteristiche di integrazione tra macchina fisica e/o impianto con la modellizzazione e/o la simulazione del proprio comportamento nello svolgimento del processo (sistema cyberfisico).


Scarica la Brochure 
Inizio pagina